A Pianofortissimo l’energia di Alexandra Dovgan

EurAsian Travel in una serata d’eccezione, per promuovere i talenti emergenti della musica.

Anche quest’anno, dal 18 giugno all’11 luglio si terrà, presso il suggestivo cortile dell’Archiginnasio di Bologna, Pianofortissimo, il festival pianistico internazionale che EurAsianTravel sponsorizza e promuove con entusiasmo ed emozione. E’ sempre un piacere per la nostra società, infatti, sostenere eventi culturali di alto profilo, soprattutto quando danno spazio a volti nuovi e promettenti.

Il festival, che è sempre sinonimo di qualità e raffinatezza, si presenta quest’anno con qualche elemento di novità: il programma, infatti, vedrà aggiungersi una settima serata alle tradizionali sei; inoltre, godrà dell’autorevole  patrocinio del Consolato Generale della Russia di Milano e del sostegno dell’Associazione Culturale Russia Emilia- Romagna.

In questa edizione, infatti, il fil rouge che lega la realtà con cui lavoriamo ogni giorno, la Russia, a questo festival, porta il nome di Alexandra Dovgan, una promettente pianista moscovita di soli 12 anni che debutterà durante la serata inaugurale.

Alexandra nasce nel 2007 in una famiglia di musicisti e inizia i suoi studi di pianoforte all’età di quattro anni. Fin da subito, il suo straordinario talento non passa inosservato; infatti, a cinque anni, entra nella rinomata Scuola Centrale del Conservatorio di Mosca. E’già vincitrice di vari concorsi nazionali e cinque concorsi internazionali, tra questi il Concorso Internazionale Vladimir Krainev, il Concorso Internazionale “Astana Piano Passion” e il Concorso internazionale Televisivo per Giovani Musicisti “Nutcracker”. Nel maggio del 2018 stupisce professionisti e amanti del pianoforte di tutto il mondo vincendo il GrandPrix del II° Concorso Internazionale per Giovani Pianisti “Grand Piano Competition” di Mosca.  La giovane pianista ha già suonato in alcune prestigiose sale da concerto europee, è stata diretta da Valery Gergiev e Vladimir Spivakov e ha preso parte a rinomati festival internazionali come il Festival di Colmar e il RheingauMusik Festival; inoltre, nel dicembre 2018 la sua performance con Denis Matsuev e Valery Gergiev ha inaugurato il Mariinsky International Piano Festival.

Nonostante la sua tenera età Alexandra è in grado di interpretare i testi con una maturità e consapevolezza che emozionano e lasciano a bocca aperta. Non c’è niente di infantile nelle sue note, come ci racconta il direttore artistico Alberto Spano, al contrario nel suo pianismo vi è profondità e decisione. Non ci resta che attendere la serata del 18 giugno alle ore 21, quando ci onorerà del suo talento suonando le musiche di Scarlatti, Beethoven, Rachmaninov, Chopin, Debussy…noi di EurAsian Travel saremo in prima fila!

Potrebbe piacerti anche...